Si doveva vincere in qualunque modo, 1-0 al Cagliari

Si doveva vincere contro il Cagliari in qualunque modo 1 a 2 1 a 0 2 a 1 quello che doveva essere e così è stato la detto Mourinho in fase di presentazione della partita nella conferenza stampa di sabato così è stato

Con una roma che per circa 80 minuti e ha ottenuto in assoluto controllo la la partita poi gli ultimi dieci minuti si sono rivisti un po i fantasmi di spettri della gara contro contro la juventus.

Ancora evidentemente non è stata assorbita da loro immaginiamo da loro come a chi ha a cuore le sorti della roma che prima di smaltirla ci vorrà veramente tanto e tanto tempo però la cosa fondamentale avere aver vinto avere interrotto la serie negativa queste due sconfitte consecutive che abbiamo che abbiamo subito a inizio inizio 2022.

Prima vittoria di questo 2022

Prima vittoria di questo 2022 contro contro un Cagliari che poi aveva fatto poco o nulla soltanto nel finale con una una traversa e grazie a una gran parata da parte di Rui Patricio e un’occasione che ha avuto Nandez a differenza di quello che dice albano alias alias mazzarri la settimana dichiarazioni nel post partita che ha detto che minimo doveva essere un pareggio la sudditanza psicologica cioè delle minchiate incredibili specie sulla distanza psicologica da parte dell’arbitro nei confronti nei confronti della roma.

M viene da ridere dopo tutto quello che c’è stato si lamentava di un fallo era stato fischiato cosa che dice poi il fallo c’era. La cosa incredibile che invece non è stato secondo me cacciato via un giocatore loro Altare perché fallo che ha subito comunque Felix durante durante la gara nel nel secondo tempo é da rosso diretto un calcio in pieno sul suo ginocchio cosa che invece poi tra l’altro lui ha subito un’ammonizione in quell’azione tutti quanti ricorderete azione contropiede dove lui si è trovato solo davanti al portiere e tutti a dire no ha sbagliato ad ora tira indietro la gamba nessuno che ha sottolineato che il giocatore è stato è stato sbilanciato dal difensore no che fosse calcio di rigore ma il fatto che sia stato bilanciato dal difensore in ripiegamento difensivo non gli ha dato neanche la possibilità di poter saltare saltare il portiere non c’è stato certamente fallo da parte della parte del giocatore stesso nei confronti nei confronti di Cragno.

Albano Mazzari , dichiarazioni fuori di testa

però va bene io capisco mazzarri che ancora ancora evidentemente insomma è scottato dal fatto che era rimasto a roma una settimana in attesa della chiamata della roma di Rosella Sensi all’epoca prima dell’arrivo poi di Ranieri però insomma la mia colpa nostra anzi menomale non è venuto e poi le cose si chiudono così massimo penso che sia davanti è sotto gli occhi di tutti quello che quello che c’è stato oggi è comunque uguale il fatto che la roma abbia assolutamente meritato la vittoria anzi troppo stretta perché purtroppo la roma ha evidenziato ancora una volta delle difficoltà dei problemi in fase in fase di conclusione dei stracci zuppi tiriamo alla fine quando abbiamo le occasioni comunque buone perché l’occasione la roma aveva creato ma non riusciamo poi a a finalizzarle.

Esordio di Oliveira

Buon esordio di Oliveira merito indipendentemente dal fatto di assegnato il calcio di rigore e sicuramente insomma giocatori di personalità e quello è quello lo sapevamo buona la partita di di Kumbulla in difesa secondo me io in campo è stato Mkhitaryan perché ha svolto questo ruolo di trequartista nel 4 2 3 1 e specialmente nel primo tempo ma anche nel secondo me può assolutamente nel nel primo tempo quando un po fatto da raccordo tra il centrocampo e l’attacco lo ha fatto veramente molto bene sbagliando sbagliando pochissimo è stato secondo me il migliore è migliore in campo.

Ora Coppa Italia e Empoli

Adesso in settimana d’esordio della roma in Coppa Italia me raccomando insomma c’è il Lecce comunque cerchiamo di passare il turno di passarlo nei tempi regolamentari e poi domenica prossima a empoli contro contro l’empoli per cercare di dare ad esso continuità a questa vittoria speriamo di recuperare pellegrini che è stato fermato prima dell’inizio della della partita per un problema muscolare insomma adesso cerchiamo permette di dare continuità di migliorare di migliorare specialmente sottoporta specialmente nell’ultimo passaggio cerchiamo di dare più forza più più sostanza alle occasioni che riusciamo a creare un abbraccio a tutti quanti voi è sempre sempre sempre forza roma forza roma forza roma.

Roma Cagliari 1-0 il tabellino

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Maitland-Niles (50′ st Keramitsis), Mancini, Kumbulla, Vina; Veretout (49′ st Bove), Oliveira; Zaniolo (41′ st Karsdorp), Mkhitaryan, Afena-Gyan (30′ st Shomurodov); Abraham. A disposizione: Boer, Fuzato, Oliveras, Volpato, Perez, Zalewski. Allenatore: Mourinho

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Altare (43′ st Gagliano), Goldaniga, Carboni; Zappa, Marin, Pereiro (24′ st Nandez), Deiola, Dalbert (35′ st Lykogiannis); Joao Pedro, Pavoletti. A disposizione: Lolic, Radunovic, Iovu, Obert, Cavuoti, Ladinetti, Desogus. Allenatore: Mazzarri

ARBITRO: Maggioni di Lecco

MARCATORI: 33′ pt Oliveira (R) su rigore

NOTE: Ammoniti: Oliveria, Mancini, Afena-Gyan (R), Pavoletti, Carboni, Dalbert, Altare (C). Recupero: 3′ pt, 6′ st.

 

Serie A 21-22: Roma-Cagliari, formazioni, pronostico, dove vederla.

La Roma giocherà contro il Cagliari allo Stadio Olimpico domenica nella prossima partita di Serie A.

La Roma entra in questa partita sulla scia di una sconfitta per 4-3 contro la Juventus in dieci uomini nella scorsa giornata di campionato. I gol dell’attaccante argentino Paulo Dybala, del centrocampista Manuel Locatelli, del giovane ala svedese Dejan Kulusevski e del terzino Mattia De Sciglio hanno siglato la vittoria per la Juventus di Massimiliano Allegri, che ha visto espellere il difensore centrale olandese Matthijs de Ligt nel secondo tempo.

I gol dell’attaccante inglese Tammy Abraham,dell’attaccante armeno Henrikh Mkhitaryan e del centrocampista Lorenzo Pellegrini si sono rivelati una mera consolazione per la Roma.

Il Cagliari, invece, ha battuto il Bologna di Sinisa Mihajlovic per 2-1 in campionato. I gol nel secondo tempo dell’esperto attaccante Leonardo Pavoletti e dell’uruguaiano Gaston Pereiro hanno assicurato la vittoria al Cagliari. L’ala Riccardo Orsolini ha segnato il gol della consolazione per il Bologna.

Roma-Cagliari, formazioni ufficiali

La Roma sarà senza il terzino sinistro Leonardo Spinazzola. L’internazionale della Guinea Amadou Diawara e l’internazionale del Gambia Ebrima Darboe rappresentano entrambi le loro nazioni nella coppa d’Africa. Il difensore centrale brasiliano Roger Ibanez e il centrocampista Bryan Cristante sono entrambi squalificati. Nel frattempo, l’allenatore del Cagliari Walter Mazzarri non potrà avvalersi dei servizi del centrocampista croato Marko Rog, del centrocampista olandese Kevin Strootman e del difensore centrale polacco Sebastian Walukiewicz.

ROMA (4-3-3): Rui Patricio; Maitland-Niles, Mancini, Kumbulla, Vina; Pellegrini, S. Oliveira, Mkhitaryan; Zaniolo, Abraham, Felix. All- Mourinho.

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Zappa, Altare, Goldaniga, Carboni; Marin, Deiola, Dalbert; Pereiro, Joao Pedro, Pavoletti. All. Mazzarri.

Roma-Cagliari, pronostico

In 26 incontri testa a testa tra le due parti, la Roma mantiene il netto vantaggio. I giallorossi hanno vinto 14 partite, perso cinque e pareggiato sette. I due club si sono affrontati l’ultima volta l’anno scorso in Serie A, con la Roma che ha battuto il Cagliari 2-1.

La Roma è attualmente 6° in campionato. L’allenatore Jose Mourinho si è molto irritato dopo la prestazione contro la Juventus, con la Roma che ha concesso un vantaggio da 3-1 per perdere 4-3. I giallorossi hanno acquisito i servizi di Ainsley Maitland-Niles e Sergio Oliveira in questa finestra di trasferimento mentre Mourinho continua a modellare la squadra alle sue esigenze.

Il Cagliari, invece, è 18° in campionato, ma ha vinto le ultime due partite di campionato. Il Cagliari ha vinto solo una volta su dieci tentativi in trasferta in Serie A in questo periodo prima della trasferta contro la Roma.  Ti consigliamo di accoppiare una vittoria casalinga con entrambe le squadre che segnano allo Stadio Olimpico. Tammy Abraham sta iniziando a sembrare molto a suo agio nel suo nuovo ambiente dopo il suo passaggio dal Chelsea alla Roma e l’attaccante inglese ha segnato quattro volte nelle sue ultime quattro presenze in Serie A, portando il suo totale per la stagione  ad otto gol.

Roma-Cagliari, dove vederla

 La partita fra Roma e Cagliari sarà trasmessa in esclusiva da Dazn.

Inizia male il 2022 per la Roma a Milano (1-3)

Inizia male il 2022 per la Roma con una sconfitta l’ottava sconfitta in questa stagione la prima del girone di ritorno contro un Milan che era assolutamente rimaneggiato.

Ci si aspettava quindi una roma una roma diversa una roma con un atteggiamento diverso magari un pressing anche più deciso nei confronti di una di una squadra che aveva veramente una una difesa rivoluzionata e da assenze cov1d e compagna e compagnia bella così invece non è non è stato dopo 17 minuti addirittura eravamo sotto di due gol con un rigore molto anche molto dubbio rigore dato al al milan.

Rigore di Abraham?

L’atteggiamento si, il braccio largo sicuramente da parte da parte di Abraham ancora non si è capita però se la tocca o non la tocca, fatto sta che neanche un giocatore del milan in quel momento in presa diretta sono riusciti magari di a capire se aveva toccato subito col braccio a chiedere magari immediatamente il calcio di rigore.

No perché ma siamo abituati che al primo soffio che c’è di vento in area di rigore al primo giocatore che sfiora la palla col braccio tutti a chiedere il calcio di rigore , non è successo se n’è accorto Aureliano il grande Aureliano quello della partita di venezia del rigore che era stato che era stato dato di un fallo che non si sa come era di Cristante dopo che invece aveva subito un fallo Ibanez. Sappiamo bene chi era chi Aureliano fatto sta che dopo quel corpo c’è stato Ibanez che ci ha messo del suo ha fatto di non è un errore incredibile uno dei tanti errori clamorosi errori sono stati fatti in questa in questa partita da parte dei giocatori della Roma.

Scordiamoci la Champions

Comunque sia una partita che in qualche modo mette forse un sigillo su quelle che sono le ambizioni della squadra su quello che la squadra potrà fare in questo campionato e cioè pensare di arrivare al quarto posto ma insomma ci vorrebbe veramente un miracolo insomma soltanto per avere per pensare di arrivare al quarto posto in queste in queste condizioni.

Tanto i giocatori saranno da molti giocatori saranno da cambiare nella prossima nella prossima stagione adesso si dovrà andare avanti in questo modo magari con qualche innesto che dovrebbe arrivare in settimana e che magari farà pure comodo visto che Karsdorp sarà assente così come Mancini nella gara contro contro la juventus ma di certo questa non è una squadra che può ambire al quarto posto al netto di quelli che sono gli errori che la roma ha subito e che Chiffi oggi ne ha fatti perché poi dei rigori non dati alla roma perché di farli sono stati quello che ha subito zaniolo nel primo tempo ad opera di tonali quello che ha subito Ibanez da parte di ibrahimovic penso soltanto a quello che fu datp a nella partita di andata proprio sono un fallo presunto da parte di da parte di ibanez falli e falletti tali che vengono giudicati a secondo se c’è una squadra piuttosto che è piuttosto che un’altra.

Niente complotti nei confronti della Roma

Questo non vuol dire che cerco complotto nei confronti della roma vuol dire la roma non conta niente vuol dire la roma conta veramente quando per quanto in quanto i due denari quando briscola è coppe non conta assolutamente niente te lo dimostrano lo dimostrano gli arbitri ma questo loro con questo loro atteggiamento ripeto la roma ha perso alla fine ha perso che milano ha preso un palo ha preso due traverse una grossa un incrocio dei pali quindi legittima alla fine la vittoria.

Gli errori della Roma sono sono gravi sono clamorosi sono ingiustificabili per una squadra che comunque vuole avere determinate ambizioni però ci sono anche delle responsabilità da parte della da parte dell’arbitro e del Var e che insomma non possono non essere considerati non possono non essere sottolineati .

domenica ci sarà la juventus, la juventus che verrà verrà qui a roma e quindi veramente affidiamoci a qualche a qualche santo in paradiso ma chissà qualche miracolo certo è che quello che abbiamo visto a bergamo è stato purtroppo almeno a quello che si è visto finora è stato troppo un’eccezione quella che speravamo fosse l’inizio di un cambio di rotta non abbiamo visto nella partita contro la samp ancora subito ruberemo tanto meno oggi contro contro questo milan assolutamente e rimaneggiato. Carlo Zampa

Milan 3-1 Roma gli highlights

Milan 3-1 Roma Tabellino

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi (33′ st Conti), Kalulu, Gabbia, Theo Hernandez; Tonali, Krunic (19′ st Bakayoko); Messias, Brahim Diaz (43′ st Maldini), Saelemaekers (19′ st Leao); Giroud (32′ st Ibrahimovic). A disp.: Mirante, Nava, Stanga, Rebic. Allenatore: Pioli. 

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Ibanez, Smalling, Mancini; Karsdorp, Veretout (26′ st Afena-Gyan), Pellegrini (26′ st El Shaarawy), Vina (26′ st Cristante), Mkhitaryan; Zaniolo (40′ st Carles Perez), Abraham (31′ st Shomurodov). A disp.: Boer, Mastrantonio, Kumbulla, Calafiori, Villar, Bove, Zalewski. Allenatore: Mourinho. 

ARBITRO: Chiffi di Padova.

MARCATORI: 8′ pt Giroud (M), 17′ pt Messias (M), 40′ pt Abraham (R), 37′ st Leao (M)

NOTE: Al 49′ st Rui Patricio (R) para un calcio di rigore ad Ibrahimovic (M). Espulsi: 29′ st Karsdorp (R) per doppia ammonizione, 49′ st Mancini (R) pr doppia ammonizione. Ammoniti: Theo Hernandez, Krunic (M), Abraham, Zaniolo, Karsdorp, Cristante, Mancini (R). Recupero: 6′ pt, 5′ st.

Serie A 21-22: Milan-Roma, formazioni, pronostico, dove vederla.

La Serie A torna in azione con un’altra serie di partite questa settimana con il Milan che affronta l’AS Roma. Entrambe le squadre sono in buona forma e vorranno vincere questa partita.

L’AS Roma è al sesto posto nella classifica di Serie A ed è stata abbastanza inconsistente in questa stagione. I giallorossi sono stati tenuti ad un pareggio per 1-1 dalla Sampdoria il mese scorso e dovranno salire di un livello in questa partita.

Il Milan, d’altra parte, è al secondo posto in classifica al momento ed è stato scavalcato dall’Inter nell’ultimo mese. I rossoneri hanno sconfitto l’Empoli con un margine di 4-2 nella loro precedente partita di campionato e vorranno un risultato simile questa settimana.

Il Milan ha un leggero vantaggio sull’AS Roma e ha vinto 18 partite su 51 giocate tra le due squadre. L’AS Roma ha ottenuto 16 vittorie contro il Milan e può mettere in difficoltà gli avversari giovedì. La precedente partita tra le due squadre si è svolta nell’ottobre dello scorso anno e si è conclusa con una vittoria per 2-1 per il Milan. L’AS Roma era stata sopraffatta sul gioco ma avrebbe potuto pareggiare nel finale. La squadra è migliorata molto rispetto al primo match.

Milan-Roma, formazioni Ufficiali

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Kalulu, Gabbia, Theo Hernandez; Tonali, Krunic; Messias, Brahim Diaz, Saelemaekers; Giroud. All.: Pioli.
ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Mkhitaryan, Veretout, Pellegrini, Vina; Zaniolo, Abraham. All. Mourinho.

Simon Kjaer e Pietro Pellegri sono infortunati al momento e non potranno partecipare a questa partita. Fode Ballo-Toure, Ismael Bennacer e Franck Kessie sono via per la Coppa d’Africa. Leonardo Spinazzola si sta riprendendo dal suo infortunio con Tammy Abraham che è riuscito a riprendersi dal colpo e dovrebbe essere disponibile.

Milan-Roma, pronostico

I rossoneri sono cresciuti di statura sotto Stefano Pioli e cercheranno di lottare per lo scudetto in questa stagione. La Roma ha migliorato alcuni aspetti del suo gioco sotto Jose Mourinho, ma è ancora troppo altalenante. Oltre 2,5 gol sono stati segnati in cinque degli ultimi sette incontri di campionato tra questi due club e ci aspettiamo altri 90 minuti ricchi di azione giovedì. Tre delle ultime sei uscite del Milan hanno visto almeno tre gol segnati, mentre tre delle ultime cinque partite della Roma hanno anche prodotto oltre 2,5 gol.  Tre delle ultime quattro partite del Milan si sono concluse con entrambe le squadre che hanno segnato.

Chi è la favorita per vincere? – Il Milan è il favorito dai bookmaker.

Entrambe le squadre segnano, una vince.

Milan-Roma, dove vederla?

Milan-Roma verrà trasmessa in esclusiva su Dazn e in streaming su Tim Vision. Inoltre, sarà possibile seguire il live testuale del match su Twitter.

Serie A 21-22: Roma – Sampdoria, formazioni, pronostico, dove vederla.

L’AS Roma chiude un anno difficile in casa contro la Sampdoria in Serie A mercoledì. I giallorossi sono reduci da una splendida vittoria per 4-1 sull’Atalanta, che chiude la striscia vincente di sei partite dei bergamaschi in campionato.

È stata anche la seconda vittoria consecutiva e ci ha portati al quinto posto in classifica con 31 punti in 18 partite. Una terza vittoria di fila sarebbe il modo perfetto per chiudere il 2021 per la squadra di Jose Mourinho, con la fiducia che sembra ripristinata.

La Sampdoria ha visto la sua striscia vincente di due partite in tutte le competizioni interrotta dopo un modesto pareggio per 1-1 contro la squadra neo-promossa Venezia. Thomas Henry ha segnato all’87° minuto riuscendo a portare a casa un punto per i veneti. Il pareggio li ha visti scendere al 15 ° posto in classifica, con solo 19 punti in 18 partite.

Roma – Sampdoria, formazioni ufficiali

Roma (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Veretout, Cristante, Mkhitaryan, Vina; Zaniolo, Abraham.

Sampdoria (4-4-2): Falcone ; Bereszynski, Yoshida, O. Colley, Augello; Candreva, Ekdal, Silva, Askildsen; Gabbiadini, Caputo.

Stephan El Shaarawy è fuori per un problema muscolare al polpaccio, mentre Lorenzo Pellegrini ha un affaticamento muscolare alla coscia e Leonardo Spinazzola si sta riprendendo da una rottura del tendine d’Achille.  Felix Afena-Gyan torna dalla squalifica. La Samp non potrà avvalersi dei servizi di Mikkel Damsgaard (coscia), Ronaldo Vieira (muscolo) ed Ernesto Torregrossa (polpaccio).

Roma – Sampdoria, pronostico

Negli ultimi 38 scontri, l’AS Roma ha vinto 18 volte, perdendo solo nove occasioni, incluso l’ultimo incontro quando la Sampdoria si è assicurata una vittoria per 2-0 in casa. I giallorossi non perdono in casa contro la Samp dalla sconfitta per 1-0 nel gennaio 2018. La Roma ha prodotto una prestazione clinica in trasferta contro l’Atalanta nell’ultima partita. La Sampdoria, nel frattempo, in situazione societaria instabile, non dovrebbe essere una grande minaccia per le truppe di Mourinho.

Gol totali 2,5 Roma Sampdoria Bwin
Gol totali 2,5 Roma Sampdoria

Entrambe le squadre hanno segnato in due delle ultime tre uscite della Roma e i padroni di casa hanno segnato 4 gol contro l’Atalanta l’ultima volta. Almeno tre gol sono stati segnati in tre delle ultime quattro uscite della Roma in tutte le competizioni, mentre cinque delle ultime sei partite della Sampdoria hanno prodotto oltre 2,5 gol.

Roma – Sampdoria, dove vederla

La gara tra Roma e Sampdoria sarà visibile in esclusiva streaming su Dazn a partire dalle 18.30.