Serie A 21-22: Roma-Verona, formazioni, pronostico, dove vederla

L’AS Roma ospita l’Hellas Verona allo Stadio Olimpico di Serie A sabato, cercando di tornare a vincere. I giallorossi hanno pareggiato le ultime due partite di campionato – 0-0 contro il Genoa e 2-2 contro il Sassuolo, intervallate dalla  sconfitta per 2-0 contro l’Inter in Coppa Italia. Attualmente siamo settimi in classifica con 40 punti in 25 partite, sei fuori dal quarto posto.

Il Verona, nel frattempo, è a soli quattro punti in nona posizione e cercherà di colmare il divario a uno solo dopo questo fine settimana. Gli scaligeri hanno già avuto la meglio sulla squadra di Jose Mourinho una volta – una vittoria per 3-2 in casa nella partita di ritorno dell’anno scorso.

Roma-Verona, formazioni ufficiali

I giallorossi non avranno a disposizione Leonardo Spinazzola (tendine), Stephan El Shaarawy (polpaccio) e Roger Ibanez (legamento) per infortunio. Gianluca Mancini è anche indisponibile per una sualifica. Per il Verona Gianluca Frabotta (polpaccio), Ivor Pandur (spalla), Miguel Veloso (polpaccio) e Pawel Dawidowicz (legamento) sono tutti out.

Roma, 4-3-1-2: Rui Patricio; Karsdorp; Kumbulla, Smalling, Vina; Oliveira, Cristante, Maitland-Niles; Pellegrini; Afena Gyan, Abraham.
Verona, 3-4-2-1: Montipò; Ceccherini, Gunter, Casale; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari, Simeone.

Roma-Verona, pronostico

La Roma ha vinto 12 degli ultimi 19 scontri con il Verona, perdendo solo due volte. Tuttavia, la loro sconfitta più recente è arrivata a Dettembre quando il Verona ha ottenuto una vittoria per 3-2 sui giallorossi. Il Verona, tuttavia, non ha fatto una doppietta in campionato sulla Roma dalla stagione 1968-69.

Il Verona punta a una fetta di storia ma i giallorossi sono alla disperata ricerca di punti. La nostra corsa inconsistente, nonostante siamo imbattuti da quattro partite in campionato, ha gettato in aria le esigue speranze di Champions. Sarà uno scontro teso, ma puntiamo su Jose Mourinho, non può assolutamente perdere punti.

Roma-Verona, dove vederla?

La sfida tra Roma e Verona sarà trasmessa in diretta streaming su Dazn dalle 18.

Roma, solo una pareggio a Sassuolo

Primo pareggio stagionale della roma in trasferta ma poteva essere anche una sconfitta sarebbe stata comunque una sconfitta forse la più dolorosa in assoluto di tutta questpo inizio di stagione ma certo il gol di cristante al 93esimo non cambia le cose e stata una partita veramente imbarazzante e quasi indecorosa da parte del da parte della roma contro una sassuolo che non aveva due giocatori importanti come scamacca e raspadori ma aveva comunque giocatori se vogliamo altrettanto importanti per il gioco di Dionisi quali berardi traore tra voi e già l’avevamo visto anche una in coppa italia e oggi ci ho fatto diventar matti.

Pochissimi punti fermi della Roma

Tra l’altro la roma è riuscita addirittura andare in vantaggio alla fine del primo tempo a chiudere in vantaggio poi purtroppo ci ha pensato anche Rui patricio con una con una quaglia che ha preso nel nel secondo tempo su cross di traorè deviato anche dallo stesso dallo stesso smalling tra l’altro rui patrizio avava preso anche il gol poi annullato nei primi minuti al sassuolo proprio sulla sul suo palo se viene meno anche quello che uno quello uno di quelli che poi il diciamo i punti fermi pochissimi punti fermi della roma di quest’anno da veramente da  preoccuparsi ma non è che c’è da preoccuparsi ancora ancora di più però ripeto è stata una partita imbarazzante da parte della roma che non solo non è riuscita a mantenere il vantaggio ma poi anche in superiorità numerica non è riuscita a impostare comunque delle azioni degne di nota comunque a rendersi pericolosa impostare come quel gioco aveva un centrocampo oggi sicuramente di maggior qualità rispetto alle altre volte e questo non è bastato.

Palla lunga e pedalare

Perché continuiamo a continuiamo comunque a vedere lanci lunghi dalla nostra trequarti in avanti verso verso abraham o felix che insomma si dimostra chiaramente un ragazzo che deve ancora ancora crescere e crescere e crescere tanto ma c’è da capire se questa è una iniziativa da parte dei giocatori che non avevano alternative o un qualcosa che gli ha chiesto gli ha chiesto l’allenatore.

Che le squadre di mourinho non giochino comunque bello non dico bene ma bello lo sapevamo lo sapevamo già sarà che faccio parte del un po la mentalità po vecchia a me piace vincere e mi diverto soltanto se e soltanto se vinco e questa sera a roma doveva vincere doveva assolutamente vincere per per per se stessa più che per la classifica perché tanto adesso non la voglio vede l nemmeno vedere la classifica della della roma perché diventa sempre più sempre più brutta sempre più imbarazzante ma per se stessa per cercare un pochettino  di reagire dopo quello che c’è stato dopo dopo i problemi che comunque ci sono stati dopo l‘eliminazione è netta e coppa italia che abbiamo patito contro contro l’inter le polemiche tutto quello che sappiamo che insomma ruotato e ruota intorno alla roma e che continuerà ad esserci dopo dopo questo questo pareggio a dir poco ripeto imbarazzante e deludente.

Giocatori non da Roma

Continuiamo a vedere giocatori che non si riesce a capire l’involuzione o comunque non solo involuzionee ma giocatori che forse non dovrebbero neanche anzi senza forse secondo me potrebbero neanche giocare la roma continua a veder Karsdorp veramente una sciagura e oggi traorè i ha fatto ha fatto di tutto e di più ma sul secondogol addirittura che si è messo dietro e quindi la possibilità poi il giocatore del sassuolo di andare di andare porta e sinceramente non capisco quando ha tolto vigna che in quel momento lì sembrava uno dei migliori e non hanno tolto invece lui mettendo direttamente direttamente Nailes ma poi alla fine è cambiato poco ha dovuto mettere ha dovuto mettere cristante per cercare di impostare un po un po da dietro con  che ci ha avuto lui la la possibilità di pareggiare con quel corpo con quel colpo di testa dovuto mettere poi Veretout per cercare di dare anche un pochettino più di peso e di sostanza al centrocampo.

Si continua a non vedere un gioco

Però si è visto quasi niente non si è visto nulla non s’è visto l’ombra di gioco ma si è vista assolutamente niente e oggi era proprio una di quelle partite dove comunque deve portare a casa solo ed esclusivamente i tre punti e basta poi gioco bello non bello buono non buono andava tutto quanto il secondo piano e questo invece non c’è non ci siamo riusciti comunque a farlo chiaramente è chiaramente questo insomma ce lo devono spiegare lo stesso lo stesso mourinho per il motivo per il quale comunque la roma continua continua ad avere comunque questo questo tipo di prestazioni che sono che sono allucinanti e che sono imbarazzanti oggi abbiamo pareggiato contro il sassuolo rimaneggiato ma che comunque ha una sua fisionomia non oso pensare questa Roma qui quando incontrerà comunque squadre che sono più attrezzate anche più forti che cosa potrà che cosa potrà fare.

Sabato il Verona

Lo stesso mancini è squalificato privata la decima ammonizione in questa in questa stagione ci sono venti giocatori in totale involuzione e questa è la cosa che mi preoccupa di più è sabato poi ci sarà il verona incontreremo comunque in casa e non sono certamente facile un abbraccio a tutti quanti voi sempre sempre sempre forza roma forza roma forza roma. Carlo Zampa.

Coppa Italia 21-22: Inter – Roma, formazioni, pronostico, dove vederla

Gli uomini di Simone Inzaghi hanno perso parte del controllo della corsa al titolo di Serie A nel fine settimana dopo aver perso contro il Milan, ma avranno una possibilità immediata di cambiare le cose alla ricerca di una semifinale di Coppa Italia. L’Inter, che non vince la Coppa Italia dal 2010/11, ha avuto bisogno di un pareggio all’ultimo minuto e dei tempi supplementari per battere l’Empoli nelle ultime 16 e può aspettarsi un match altrettanto duro in questo turno.

La Roma ha aspettato più a lungo dell’Inter per la sua ultima vittoria in Coppa Italia, non sollevando il trofeo dal 2007/08, con cinque presenze in semifinale da allora. Come l’Inter, la Roma è entrata nella competizione nelle ultime 16 e ha battuto il Lecce di seconda fascia 3-1 dopo essere andata 0-1 in casa.

Inter – Roma, formazioni Ufficiali

L’Inter dovrebbe rimanere senza Robin Gosens, Joaquin Correa e Felipe Caicedo per questa partita. La Roma è uscita indenne dal pareggio con il Genoa nel fine settimana, quindi Leonardo Spinazzola è il loro unico assente per la trasferta di San Siro.  Nicolò Zaniolo è stato espulso nel match contro il Genoa ma non è squalificato in questa partita.

Inter (3-5-2):  Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Vidal, Perisic; Dzeko, Sanchez.

Roma (3-5-2):  Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Sergio Oliveira, Veretout, Viña; Mkhitaryan; Zaniolo, Abraham.

Arbitro: Di Bello.

Inter – Roma, pronostico

L’Inter ha un buon record contro la Roma e ha vinto 23 partite su 63 giocate tra le due squadre. L’AS Roma ha ottenuto 17 vittorie contro l’Inter e può mettere in difficoltà i suoi avversari in questa partita.

Il precedente incontro tra le due squadre si è svolto nel dicembre dello scorso anno e si è concluso con una vittoria per 3-0 per l’Inter. L’Inter sta affrontando una forte concorrenza in Serie A e dovrà lavorare sodo per ripetersi. I nerazzurri hanno una rosa impressionante e possono essere inarrestabili in giornata.

La Roma ha migliorato alcuni aspetti sotto Jose Mourinho, ma sta incontranto troppi alti e bassi. La Roma ha faticato un po’ ultimamente con solo due vittorie nelle ultime sei partite di Serie A. L’inter  dovrebbe essere in grado di vincere questa partita. Gli ultimi quattro duelli testa a testa tra Inter e Roma hanno superato i 2,5 gol totali e ci aspettiamo di vedere un’altra partita ad alto punteggio.

Inter Roma, dove vederla

La sfida tra Inter e Roma sarà trasmessa su Canale 5, o in streaming collegandosi al sito Mediaset Infinity da pc fisso o scaricando la relativa applicazione pensata per smartphone o tablet. La telecronaca Mediaset della partita sarà affidata a Riccardo Trevisani, con Roberto Cravero al commento tecnico.

La Roma non supera il Genoa in casa 0-0

Non ce l’ha fatta la roma a vincere la terza partita consecutiva in questo inizio del 2022 così come non ce l’ha fatta Mou a festeggiare la sua centesima panchina in serie a con una vittoria.

Contro il genoa è stato un pareggio e stavano 0 a 0 alla fine tra polemiche e naturalmente per il gol annullato a zaniolo ma una partita se vogliamo dai due volti un primo tempo molto brutto da parte della roma che non è riuscita a tirare praticamente mai in porta un tiro soltanto sull’esterno della rete ma niente di più di fronte un genoa che ha pressato tantissimo ha cercato naturalmente di metterla sul piano fisico e sul ritmo e che la squadra penultima in classifica era alla ricerca di un punto e poi alla fine c’è anche c’è anche riuscita.

Poi secondo tempo è stata una sorta di monologo la roma avrebbe meritato naturalmente la vittoria ma per vincere devi poi buttare dentro le occasioni le abbiamo avute l’abbiamo anche sprecate con smalling di testa abbastanza clamoroso con lo stesso zaniolo anche lì abbastanza in maniera abbastanza clamorosa un’altra ce l’ha avuto pure el sharaawy ne abbiamo avute di occasioni e di opportunità poi poi sprecate.

Il gol annullato a Zaniolo

Poi arrivato l’episodio del gol dedizione che sarebbe stato permettere ciliegina sulla torta dopo una settimana debole nelle chiacchiere che adesso continueranno aumenteranno ce ne saranno sempre di più ma adesso uscirà fuori che magari lo chiamerà agnelli sta per dire bravo hai fatto bene sapete minchiate  uscirà fuori di tutto e di più sulla sua zaniolo sarebbe stato l’ideale insomma gol di zaniolo sotto la sotto la curva sud bellissimo al di là di poter dare la vittoria ai tre punti alla roma sarebbe stato veramente il non plus ultra invece non è andata non è andata così perché perché poi il Var ha chiamato l’arbitro abisso che non aveva fermato il gioco su quella su quell intervento.

A rivedere naturalmente l’azione intervento sicuramente c’è stato da parte da parte di abraham io dico che se la roma avesse subito un gol lo stesso col fatto da zaniolo con quell’intervento fatto da da da da abraham che è stata anticipato e quindi dato un pestone ma oinevitabile insomma dare addosso al giocatore mi sarei arrabbiato sinceramente quindi l’intervento sicuramente c’è, c’è stato e poi e arrivato è arrivato l’annullamento del gol su segnalazione ripeto del var, problema rimane sempre quello  alcune partite in alcune partite oppure volte chiama altre volte invece non chiara vorrei soltanto ricordare quello che è successo a torino col gol della juventus e con quel fallo di mano di Cuadrato e invece non è stato fatto è stato assolutamente segnalato non è stato detto ho detto ho detto nulla.

Mourinho su Zaniolo

Sta di fatto che comunque alla fine poi c’è stata pure l’espulsione per rosso diretto da parte da parte di zaniolo mi auguro quanto meno che venga tolto l’ammonizione che lui aveva subito perchè si era tolta la maglia perché momento in cui viene annullato annullato il gol dovrebbe essere resettato tutto quanto quindi li l’espulsione è stata soltanto per per il rosso per rosso diretto. Il problema è na e nasce naturalmente dal fatto che c’è tutto un pregresso che al pregresso delle tutte le sconfitte che ha avuto la roma adesso a roma non si può più permettere il lusso di sbagliare una partita e in questo caso è stata naturalmente e mezzo un mezzo passo falso con alcuni interpreti certamente non non all’altezza che oggi non hanno certamente giocato ho giocato bene mi  piaciuto è stato sicuramente miki poi zaniolo ma migliora stata un campo fino a che poi sono stata c’è stata l’espulsione insomma proprio il resto mi sembrano abbastanza non è partita dove non è che si sia visto se si ha visto granché anche da parte da parte dei singoli e dei singoli giocatori.

però ripeto c’è un problema di tutto quanto il il pregresso quindi quello che si è fatto in campionato e quello che poi la roma ha subito anche a livello arbitrale in questo in questo campionato e questo naturalmente porta a vedere le cose in maniera per noi giustamente anche esasperata anche esasperata perché perché la roma ne sta subendo comunque tanto ripeto io tolgo quella di questa di questa sera perché l’intervento purtroppo alla fine c’era ma rimane sempre il fatto che una volta li chiamano cun’altra volta non ha chiama se l’abbiano va a vedere su richiamo del bate il var e assicuro che poi cambia cambia la decisione non c’è niente non c’è niente da fare.

Martedi la Coppa Italia

Adesso bisogna bisogna ripartire martedì ci sarà la gara secca contro l’inter in coppa in coppa italia nei quarti finale della coppa italia a milano certamente una partita è una partita molto difficile insomma  è una partita secca cerchiamo ramento di giocarcela ma di giocarcela dico sempre come abbiamo giocato oggi nel secondo tempo è certamente non come il primo tempo un abbraccio a tutti quanti voi è sempre sempre sempre forza roma forza roma forza roma. Carlo Zampa

Roma – Genoa il tabellino

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp (26′ st Veretout), Cristante, S. Oliveira (12′ st El Shaarawi), Mkhitaryan, Maitland-Niles (12′ st Felix); Zaniolo, Abraham. A disposizione: Fuzato, Boer, Vina, Kumbulla, Diawara, Bove, Perez, Zalewski, Shomurodov. Allenatore: Mourinho

GENOA (4-3-3): Sirigu; Hefti, Bani (46′ pt Ostigard), Vanheusden, Vasquez; Sturaro, Badelj; Portanova (26′ st Maksimovic), Ekuban (26′ st Melegoni), Yeboah (12′ st Amiri), Destro (12′ st Piccoli). A disposizione: Semper, Masiello, Calafiori, Galdames, Frendrup, Kallon, Gudmundsson. Allenatore: Blessin

ARBITRO: Abisso di Palermo

NOTE: Annullato al 45′ st Var un gol a Zaniolo (R). Espulsi Ostigard (G) al 24′ st per fallo da ultimo uomo; al 50′ st Zaniolo (R) per proteste. Ammoniti: Abraham, Mancini (R); Vanheusden (G). Recupero: 2′ pt, 6′ st.

(altro…)

Serie A 21-22: Empoli-Roma, formazioni, pronostico, dove vederla

L’Empoli giocherà contro la Roma allo Stadio comunale Carlo Castellani domenica in Serie A.  L’Empoli entra in questa partita sulla scia di una sconfitta per 3-2 contro l’Inter di Simone Inzaghi negli ottavi di finale di Coppa Italia. I gol dell’attaccante cileno Alexis Sanchez, del difensore centrale Andrea Ranocchia e del centrocampista Stefano Sensi hanno assicurato la vittoria all’Inter.

Un gol dell’internazionale albanese Nedim Bajrami e un autogol del portiere rumeno Ionut Radu si sono rivelati una mera consolazione per l’Empoli. La Roma, invece, ha battuto il Lecce di Marco Baroni per 3-1 negli ottavi di finale di Coppa Italia. I gol del difensore centrale albanese Marash Kumbulla, dell’attaccante inglese Tammy Abraham e del nazionale uzbeko Eldor Shomurodov hanno siglato l’accordo per la Roma di Jose Mourinho.

Un gol del difensore centrale Arturo Calabresi si è rivelato una mera consolazione per il Lecce, che nel secondo tempo ha visto espulso il centrocampista Mario Gargiulo.

Empoli-Roma, formazioni ufficiali

L’Empoli sarà senza il centrocampista svizzero Nicolas Haas e il terzino sinistro Fabiano Parisi. Ci sono dubbi sulla disponibilità del difensore centrale Sebastiano Luperto e dell’ala Federico Di Francesco. A parte questo, non ci sono problemi noti e il manager Aurelio Andreazzoli dovrebbe avere a disposizione una squadra in buona forma. Jose Mourinho non potrà avvalersi dei servizi del terzino sinistro Leonardo Spinazzola e del centrocampista Lorenzo Pellegrini. Ci sono dubbi sulla disponibilità del difensore centrale inglese Chris Smalling e dell’ala Stephan El Shaarawy.  Ebrima Darboe e Amadou Diawara rappresentano le rispettivenazioni all’AFCON.

EMPOLI (4-3-2-1): Vicario; Fiamozzi, Ismajli, Tonelli, Marchizza; Zurkowski, Ricci, Bandinelli; Bajrami, Henderson; Pinamonti. Allenatore Andreazzoli. 
ROMA (3-5-1-1): Rui Patricio; Smalling, Mancini, Ibanez; Karsdorp, Cristante, S.Oliveira, Mkhitaryan, Maitland-Niles; Zaniolo; Abraham. Allenatore Mourinho.

Empoli-Roma, pronostico

In 11 incontri testa a testa tra le due squadre, la Roma mantiene il chiaro vantaggio, avendo vinto nove partite e pareggiato due. I due club si sono affrontati l’ultima volta l’anno scorso in Serie A, con la Roma che ha battuto l’Empoli 2-0. L’Empoli è 11° in campionato e ha pareggiato tre delle ultime cinque partite di campionato. L’attaccante Andrea Pinamonti ha segnato sette gol in campionato in questa stagione e potrebbe rivelarsi di nuovo cruciale.

La Roma, d’altra parte, è 7 ° in campionato e ha vinto due delle ultime cinque partite di campionato. L’allenatore Jose Mourinho ha affrontato delle critiche ed è stato legato a rumors che lo volevano in Inghilterra. Mou ha ribadito più volte che rimarrà a Roma.

Ci aspettiamo 90 minuti davvero divertenti in Serie A questo fine settimana quando l’Empoli, che è stata la sorpresa della stagione, ospiterà la Roma di Jose Mourinho, che è in corsa per i posti europei. Tammy Abraham ha avutoun discreto inizio di vita in Italia, segnando 8 gol in campionato in 21 partite per la Roma. Il nazionale inglese dovrebbe segnare contro Empli dato che ha segnato 8 gol nelle sue ultime dieci partite per la Roma in tutte le competizioni.

Empoli-Roma, Dazn o Sky?

La diretta TV di EmpoliRoma sarà trasmessa in diretta esclusiva su Dazn, a partire dalle 17:30